skip to Main Content

ESEF – Bilancio di Esercizio in Digitale

Foglio-con-sopra-grafici-statistici-esef

A fine maggio è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE il Regolamento ESEF che introduce l’obbligo per tutte le società quotate di redigere i bilanci consolidati in formato elettronico a partire dall’esercizio 2020.

Bilancio ESEF

In base a quanto previsto dal Regolamento, che introduce l’European Single Electronic Format (ESEF), i bilanci dovranno essere convertiti e redatti utilizzando le tecnologie XHTML e iXBRL per il deposito. La prima consente di rappresentare il documento su pagina web, la seconda di “taggare” le voci di bilancio inquadrandole nella tassonomia prevista dal Regolamento, che in linea generale traspone quella prevista dai principi contabili internazionali IAS/IFRS.

L’organismo che in Italia si occupa di promuovere il lavoro per l’adozione di elettronica e la digitalizzazione delle informazioni finanziarie è XBRL Italia.

È stato fondato dai principali operatori economici italiani, tra cui Oic, Abi, Ban d’Italia, Borsa Italiana, Cndcec, Ivass, Istat, Confindustria, Corte dei conti. Il Regolamento ESEF prevede che a partire dall’esercizio 2020 debbano essere redatti nel nuovo formato i prospetti consolidati di conto economico e di stato patrimoniale. Con l’esercizio successivo, l’adozione sarà estesa anche alla relazione finanziaria e alla nota integrativa.

E’ proprio tale organismo che emana le tassonomie Xbrl con cui elaborare e successivamente provvedere al deposito del bilancio.

Unisciti a Noi!

Iscriviti alla Newsletter per non perdere gli Aggiornamenti e i nuovi Articoli del Blog.

Non inviamo spam! Letta la Privacy Policy, presto il mio consenso per l’invio a mezzo email, da parte di questo sito, di comunicazioni informative e promozionali, inclusa la newsletter, riferite a servizi propri.

Condividi questo articolo