skip to Main Content

Iscrizione Albo Artigiani – Registro Imprese

Elettricista-che-lavora-iscrizione-albo-artigiani

L’iscrizione Albo Artigiani fa parte delle procedure relative ad aziende di nuova costituzione.
Come abbiamo visto nell’articolo riferito al Registro Imprese sono obbligate ad inviare la richiesta di iscrizione alla Camera di Commercio competente, tutti coloro che intendono avviare una nuova impresa.

E’ importante definire che non tutte le Imprese sono iscritte nella sezione ordinaria, infatti come già analizzato, presso le Camere di Commercio, sono istituite delle sezioni particolari.

Oggi parliamo dell’AIA Albo Imprese Artigiane.

Tutte le imprese che svolgono attività classificate come Artigiane sono obbligate all’ iscrizione nella sezione ad esse dedicata.
Questo permette loro di avere sia delle agevolazioni contributive, sia accedere a bandi e finanziamenti a loro dedicati.

Questi strumenti finanziari di certo sono finalizzati a preservare le attività del settore che, in molti casi sono eccellenze nella produzione Italiana

Chi deve fare l’Iscrizione Albo Artigiani?

L’artigiano è un imprenditore che esercita l’attività prevalentemente manuale anche con l’ausilio di propri collaboratori. Tale definizione estrapolata dalla Legge n. 443 del 1985 stabilisce in modo preciso la caratteristica di ‘’manualità’’ dell’attività esercitata.
Infatti è artigiano “colui che, in qualità di titolare, esercita l’impresa artigiana (v.art.3) svolgendo personalmente, con carattere di professionalità e prevalenza il proprio lavoro, anche manuale, nel processo produttivo, assumendone la piena responsabilità con tutti gli oneri e i rischi connessi alla direzione e gestione dell’impresa”.

 Quali sono le attività artigianali?

Per capire bene e semplificare, esistono tre grandi categorie di attività, i cui titolari sono obbligati alla iscrizione all’AIA:

  • Servizi alla persona, estetisti, acconciatori, massaggiatori, professionisti del benessere, tatuatori;
  • Settore dell’alimentazione: gastronomie, gelaterie, pasticcerie, rosticcerie, kebab;
  • Settore non alimentare come quelle esercitate da falegnami, fabbri, fotografi, orafi, vetrai, sarti.

Tutte le camere di commercio mettono a disposizione degli utenti una sezione dedicata per la raccolta di informazioni riguardo l’attività che si intende esercitare.
Possiamo controllare l’elenco delle attività – Albo imprese artigiane per avere la certezza che l’attività sia tra quelle considerate tali dalla normativa vigente.

Chi si iscrive all’Albo Imprese Artigiane?

Come definito dal Registro Imprese, di seguito le aziende che possono iscriversi.

  • Impresa individuale;
  • S.n.c. purché la maggioranza dei soci svolgano in prevalenza lavoro personale nel processo produttivo;
  • S.a.s., purché tutti i soci accomandatari svolgano lavoro personale nel processo produttivo;
  • S.r.l. unipersonali, purché il socio svolga in prevalenza lavoro personale nel processo produttivo;
  • S.r.l.  con pluralità di soci, purché la maggioranza dei soci svolga in prevalenza lavoro personale nel processo produttivo;
  • Società cooperative, purché la maggioranza dei soci svolga in prevalenza lavoro personale nel processo produttivo.

Come si può fare l’iscrizione Albo Artigiani?

L’iscrizione avviene attraverso l’invio telematico della Comunicazione Unica con la quale si procede non solo alla richiesta all’Albo Artigiani, ma anche alla iscrizione alla gestione Art-Com dell’Inps per il pagamento dei contributi dovuti.

Inoltre è importante segnalare che ci sono delle attività soggette alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività (Scia) da inviare al SUAP del Comune di residenza anagrafica dell’Azienda, secondo le disposizioni in vigore dal 2011 (D.P.R. 160/2010).
L’adempimento è indispensabile in quanto L’iscrizione per talune attività, è subordinata all’invio della Scia. Senza la ricevuta di protocollo dell’invio della Scia il Registro Imprese respinge la pratica di Iscrizione.

Per questo motivo è bene utilizzare l’invio telematico unico via internet utilizzando il servizio ComUnica.
Con questa modalità è possibile presentare contestualmente non solo la Segnalazione certificata di inizio attività  ma anche eventuali altre attestazioni richieste.

Unisciti a Noi!

Iscriviti alla Newsletter per non perdere gli Aggiornamenti e i nuovi Articoli del Blog.

Non inviamo spam! Letta la Privacy Policy, presto il mio consenso per l’invio a mezzo email, da parte di questo sito, di comunicazioni informative e promozionali, inclusa la newsletter, riferite a servizi propri.

Condividi questo articolo